sabato 3 dicembre 2016

Il linguaggio oscuro della Metro di Roma

Binario pari o dispari? Ma che stai a dì? A volte le comunicazioni sembrano incomprensibili, meno male che con Metro For Dummies il linguaggio tecnico è meno oscuro




A volte capita di leggere un tweet come questo, oppure di sentire qualche annuncio in stazione dire qualcosa in gergo e non capire nulla. Ma a questo punto arriva in vostro soccorso Metro for Dummies, la rubrica che avevamo creato per poter spiegare i sistemi della metro, il suo funzionamento e anche, qualche volta, le parole che risultano più ostiche. questo ne è un esempio.

Andiamo con la spiegazione 

In ferrovia si distinguono due binari: uno che va in una direzione e uno nell’altra. Per tradizione delle Ferrovie dello Stato si dice “binario pari” quello che va da sud a nord e da est a ovest, “binario dispari” quello che va da ovest a est e da nord a sud.

Seguendo questo ragionamento:

  • Da Anagnina a Battistini il treno della linea A viaggia su binario pari.
  • Da Battistini a Anagnina il treno della linea A viaggia su binario dispari.
  • Da Laurentina a Rebibbia/Conca d’oro il treno della linea B viaggia su binario pari.
  • Da Rebibbia/Conca d’oro a Laurentina il treno della linea B viaggia su binario dispari.
  • Da Pantano a Centocelle il treno della linea C viaggia su binario pari.
  • Da Centocelle a Pantano il treno della linea C viaggia su binario dispari.
Tutto chiaro? Bene, così quando vi faranno una domanda del genere, non cadrete dalle nuvole.



Nessun commento :

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...